Di Lenardo e De Angelis propongono a Biglino un confronto

15227908_1007038822739465_1808088398_n

Come saggisti, noi, Alessandro De Angelis e Andrea Di Lenardo (quest’ultimo di soli 22 anni e studente universitario di Storia presso l’Ateneo veneziano “Ca’ Foscari”), abbiamo pubblicato diversi libri monografici di saggistica storica e storico-religiosa sulla figura di Mosè, eventi veterotestamentari come l’Esodo, il concetto di divinità biblico e le vicende del Nuovo Testamento, fra il mito e la Storia.

Ponendoci nell’ambito della ricerca storico-scientifica razionale, dell’archeologia, della storia, dell’egittologia, della storia del Vicino Oriente, dell’etnologia e dell’antropologia culturale desideriamo proporre un confronto pubblico con Mauro Biglino, sostenitore di teorie pseudo-storiche e pseudo-scientifiche, prive appunto di fondamenti storici e archeologici, che vedono l’intervento esterno di alieni, extraterrestri, nella Bibbia e che sono arrivate persino a congetturare in Gesù e Giovanni Battista due alieni.

Chiediamo pertanto – si reitera – un confronto pubblico a Mauro Biglino, al fine di dibattere sull’Antico e sul Nuovo Testamento, proponendo a confronto da un lato, il nostro, la ricerca storica, storico-religiosa e antropologia e dall’altro, il suo, le tesi fantascientifiche sugli extraterrestri come pretesa spiegazione della complessità del fenomeno religioso, sicuri che Mauro Biglino non si tirerà indietro da una tenzone pubblica, nei modi che si preferiranno e si concorderanno, televisiva o in contesto di conferenza, su tali affascinanti tematiche.

Alessandro De Angelis e Andrea Di Lenardo

http://www.notizienazionali.net/notizie/arte-e-cultura/13788/di-lenardo-e-de-angelis-propongono-a-biglino-un-confronto

De Angelis “demolisce” Biglino e lancia una SFIDA: “parla di teorie pseudo-storiche senza fondamento”

http://www.alteraveritas.it/?p=9055

Di Lenardo e De Angelis propongono a Biglino un confrontoultima modifica: 2017-01-03T15:04:02+00:00da andreadilenardo
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento